Comitato tecnico scientifico


Al fine di dare maggiore impulso scientifico alle finalità istituzionali che l’Associazione si prefigge, con delibera del Consiglio Direttivo 7/2018 del 20/05/2018, la cblC Onlus si è dotata di un Comitato Scientifico composto da professionisti e personalità che si sono distinti per competenze professionali e doti umane nelle relazioni con i pazienti affetti da Acidemia Metilmalonica con Omocistinuria tipo cblC .

Il Comitato Scientifico, in qualità di organo consultivo della Associazione, stimola le iniziative volte al raggiungimento degli scopi associativi, coadiuva il Consiglio Direttivo nella selezione di attività di ricerca e progetti specifici sulla Acidemia Metilmalonica con Omocistinuria cblC e nella individuazione delle tematiche emergenti di interesse scientifico, valuta la correttezza scientifica degli elaborati aventi rilevanza esterna prodotti in nome o per conto dell’Associazione (e.g. articoli, presentazioni a congressi e analoghi aventi contenuto scientifico).

I medici nominati a far parte del Comitato Scientifico per il triennio 2018-2021 sono:

  • Dott. Carlo Dionisi Vici: U.O. di Patologia Metabolica, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Roma (Coordinatore)
    email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Dott. Martinelli Diego: U.O. di Patologia Metabolica, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Roma
    email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Dott.ssa Giorgia Olivieri: U.O. di Patologia Metabolica, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Roma
    email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Prof. Giancarlo Parenti: U.O. di Malattie Metaboliche, Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II – Napoli
    email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Siamo inoltre in attesa di conferma da parte di un altro membro designato, responsabile della U.O. di un ulteriore importante centro metabolico di riferimento.